RLab - La friggitrice che scova il radon

GLI studenti entrano ed escono dai laboratori per imparare a misurare la radioattività che li circonda. È il lavoro che si fa con RadioLab, progetto dell'Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn) portato nelle scuole per avvicinare i giovani alla ricerca. Un modo per capire come e quanto siamo tutti esposti alle radiazioni naturali. «A Cagliari è stata utilizzata una friggitrice come bagno termostatico nel quale immergere i rivelatori nella fase di lettura della tracce. Così hanno misurato i livelli di radon: niente di diverso da quel che fanno i ricercatori professionisti » spiega Mariagabriella Pugliese, professoressa di fisica dell'università Federico II, raccontando una delle tante esperienze con i ragazzi che da oltre dieci anni organizza l'Infn di Napoli.